Un nuovo modello di intervento

Firmata a Cortemilia la convenzione per la progettazione e la realizzazione dell’appartamento pedagogico all’interno della Casa della Salute

Il 1 dicembre 2021, presso la Casa della Salute di Cortemilia è stata firmata la Convenzione per il progetto europeo PROSOL SENIOR, che prevede la realizzazione di un appartamento pedagogico e la sperimentazione di un modello di intervento che verrà attuato per 10 mesi nel corso del 2022 sul territorio in Alta Langa dell’ASLCN2 e principalmente all’interno della Casa della Salute di Cortemilia.

L’Azienda sanitaria ha coinvolto numerosi attori importanti per la messa in atto di interventi concreti e coordinati. La Convenzione firmata a Cortemilia vede operativi: il Consorzio Socioassistenziale di Alba, Langhe e Roero, il Comune di Cortemilia con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato locali, l’Università di Torino con il Centro di Igiene e Scienze motorie S.U.I.S.M., l’Università degli Studi di Genova con il Dipartimento Architettura e Design specializzato in abitazioni per anziani, APRO Formazione di Alba e l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Roma.

Il terzo piano della Casa della Salute di via Divisioni Alpine è stato ristrutturato per allestire un appartamento didattico in cui 54 over 75 saranno coinvolti da un’equipe multiprofessionale coordinata da Infermieri di Famiglia e Comunità, in gruppi di 10 anziani per un giorno a settimana, per svolgere attività di monitoraggio delle proprie patologie croniche, di sensibilizzazione e formazione per l’adozione di stili di vita sani e idonei al proprio stato di salute, con particolare riguardo all’attività fisica adattata, alla socializzazione e allenamento cognitivo. Metà degli anziani continuerà il monitoraggio e le attività al proprio domicilio per il restante tempo della settimana in teleassistenza con l’equipe presente nell’appartamento nella Casa della Salute. I locali saranno arredati come un appartamento privato ma utilizzando e configurando l’arredamento e le tecnologie più idonee alla popolazione di riferimento che lo frequenterà. Questo permetterà agli anziani di sperimentare anche tecnologie o arredi utili a facilitare la permanenza al proprio domicilio in autonomia e sicurezza.

La sperimentazione -finanziata dal Programma INTERREG ALCOTRA 2014-20- è parte integrante  del  Progetto “SENIOR” nell’ambito del Piano Integrato Tematico PROSOL, coordinato dalla Direzione Sanità e Welfare della Regione Piemonte. “Senior”, coordinato a sua volta da Provence Alpes Agglomération, vede la partecipazione di ASLCN2 come ente attuatore del partner Regione Piemonte, insieme agli altri partner: Regione Liguria, Regione Valle d’Aosta, Métropole Nice Côte d’Azur, Conseil Départemental des Alpes-de-Haute-Provence, ADMR PACA Corse.


OBIETTIVO DEL PROGETTO

è sviluppare nuovi servizi socio-sanitari per le persone anziane nelle zone rurali e montane transfrontaliere franco-italiane, sperimentando modelli innovativi di prevenzione della perdita di autonomia e favorendo il mantenimento al proprio domicilio della popolazione over 75. Benché dotate di organizzazioni socio-sanitarie differenti, Francia e Italia devono affrontare problemi analoghi di carenza di personale socio-sanitario e di diminuzione dei servizi pubblici nelle zone rurali. Il programma Alcotra Italia-Francia costituisce un’opportunità concreta per testare nuovi modelli facilitando l’accesso ai servizi da parte delle popolazioni dei territori periferici.


IL PROGETTO SENIOR

Il Progetto “SENIOR” lavora su 2 punti nodali per contrastare la perdita di autonomia:

1. Strutturare percorsi di cura incentrati sul paziente, in particolare nelle fasi che precedono e seguono l’ospedalizzazione, fattore aggravante della perdita di autonomia.

2. Sviluppare nuovi modelli e servizi di prevenzione della perdita di autonomia e promozione della salute nell’ambito delle cronicità dei soggetti anziani coinvolti. Lo scopo, in questo caso, é di contrastare la perdita di autonomia precocemente, per fornire ai cittadini strumenti utili a restare in buona salute e al proprio domicilio il più a lungo possibile.

Partecipano al progetto: ASLCN2, Consorzio Socioassistenziale di Alba, Langhe e Roero, Comune di Cortemilia, Università di Torino, Università di Genova, APRO Formazione di Alba e l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).


https://www.facebook.com/prosolpitemalcotra/posts/615914713157020

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.