Valle d’Aosta 15-24 settembre 2022

“Interferenze. Luoghi di cortocircuito, dove la cultura cura” intende coinvolgere la popolazione rispetto al tema dell’invecchiamento e delle malattie neurodegenerative attraverso l’arte e la cultura. Interferenze nasce dal desiderio di concretizzare il welfare culturale, a partire dal presupposto che cultura e salute si possono integrare per il benessere delle persone.

Ad Aosta ma anche a Issogne, Pont-Saint-Martin e Chatillon, in sale e in piazze, parchi e biblioteche si svolgeranno seminari, spettacoli teatrali, visite museali, concerti, letture sceniche, proiezioni cinematografiche, passeggiate tematiche, laboratori e mostre: un ricco programma di proposte all’insegna della contaminazione tra divulgazione scientifica, linguaggi ed espressioni artistiche e culturali.

Interferenze, incluso nella rassegna regionale “Plaisirs de culture” grazie alla collaborazione con l’Assessorato regionale beni culturali, turismo, sport e commercio, inizia il 15 settembre alle 17.30 al seminario vescovile di Aosta con Dialogo a più voci sul welfare culturale.

Molteplici gli eventi previsti consultabili nel programma qui di seguito.

Il 21 settembre, giornata mondiale dedicata all’Alzheimer, in piazza Chanoux di Aosta spazio alle associazioni prima con il Coro ALIALI – riprendiamo il ritmo (con le associazioni A.L.I.C.e e Parkinson Valle d’Aosta e Tamtando) e poi con Associazioni in piazza per capire e giocare insieme (con le associazioni Alzheimer, Anteas e Auser Valle d’Aosta).

La partecipazione dei beneficiari diretti del progetto e delle loro famiglie così come della popolazione agli eventi proposti rappresenterà un riscontro importante alle azioni svolte con Pro.Sol-Senior oltre che un momento di visibilità per il programma Interreg-Alcotra.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.